Bud Spencer official uses cookies to give you the best browsing experience. By browsing you accept our cookie policy
SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49€
Il buonumore del cibo

Ammettiamolo quante volte durante il giorno veniamo colpiti da “voglie” improvvise? E soprattutto quante volte i nostri desideri si chiamano comfort food? Che il cibo sia il vero termometro della nostra felicità era già stato appurato da anni. Già da piccoli possiamo piangere davanti a un passato di verdure e gioire per un biscotto al cioccolato portato magicamente con un aeroplanino.

Bud Power - Buonumore

“La più coraggiosa decisione che puoi prendere ogni giorno è quella di essere di buon umore” così diceva Voltaire nel non troppo vicino diciottesimo secolo (chissà se all’epoca avevano già assaggiato la bontà del cioccolato unito agli arachidi?). Difatti un’alimentazione non equilibrata può renderci irrequieti, tristi di cattivo umore, mentre un mix di alimenti “giusti” può donare serenità e allegria al nostro spirito.

L’idea stessa di doverci imporre una quantità prestabilita di grammi di un determinato alimento o il toglierne un altro, influenza la nostra giornata. Ogni sera tutti noi vorremmo sederci a tavola davanti un piatto gustoso e infine rilassarci. Alcune sostanze contenute negli alimenti o prodotte durante la digestione, agiscono direttamente sull’umore servendo come base per formare i messaggeri chimici detti neurotrasmettitori. Ne esistono più di 40, ma tra i principali è utile conoscere: la serotonina, la dopamina e le endorfine.

Se il livello della serotonina è adeguato l’umore è buono, si mangia bene e si dorme tranquillamente. Come aumentare allora questo alleato del buonumore? Cioccolato fondente, latte e miele, semi oleosi/frutta a guscio, cereali integrali (ricchi di omega), banana (ricca di magnesio), ananas e tutti i cibi ricchi di vitamine del gruppo b favoriscono tale produzione. Per mantenere alto il livello della serotonina è importante il triptofano (più semplicemente detto aminoacido). La dopamina, invece, si trova in tutti i cibi proteici come tacchino, uova e legumi (e moltissima nella soia). Le endorfine vengono prodotte da cibi come il peperoncino. La capsaicina che è contenuta al suo interno è responsabile della piccantezza che genera la sensazione di bruciore e provoca l’effetto del rilascio di adrenalina ed endorfine.

Prima di passare all’ultimo ingrediente per il buonumore, perché non iniziare subito con il piede giusto la giornata con la nostra barretta Chocolate Boost? Al suo interno troverete pezzettini di cioccolato e nocciola tostata, il tutto ricoperto da un sottile strato di cioccolato fondente. Clicca sull’immagine per scoprire di più!

Bud Power - Chocolate Boost

Naturalmente, l’ultimo ingrediente, se non il più importante, è l’attività fisica, fondamentale per mettere in circolo gli ormoni e procurare una sensazione di benessere generalizzato. La verità, si sa sta sempre nel mezzo e nella giusta misura. L’imposizione di non mangiare alcuni alimenti o di mangiarne solo altri non fa bene al nostro corpo, prima di tutto, e in secondo luogo al nostro umore. La varietà ci fortifica e ci rende sempre più curiosi di sperimentare nuovi super food che siano comfort per il nostro cuore e soprattutto per il nostro corpo.

By: Alessandra Grimaldi
Content Editor